Oscar Pistorius salvato da una vescica vuota?

In qualsiasi modo si siano svolti i fatti, una cosa è certa: per una donna vivere con Oscar Pistorius è risultato fatale.

Adesso la difesa, per confonderci le idee, si appiglia a ogni più piccolo dettaglio: la vescica di Reeva Steenkamp era vuota, quindi si era recata in bagno per fare pipì, e non per scappare dalla furia omicidia del suo fidanzato

Per quanto uno si sforzi di immaginare uno scenario come quello descritto dall’atleta, quello che viene in mente a me è qualcosa di diverso.

Esistono uomini che non accettano che una donna si sottragga ad una discussione. Reeva potrebbe essere entrata in bagno semplicemente perché era stanca, esasperata magari e si era chiusa in bagno perché voleva un po’ di pace.

Quindi forse è vero che Pistorius non la voleva uccidere, è probabile che volesse solo farle capire che non si poteva allontanare da lui a suo piacimento.

Se fossi l’accusa come prima cosa contatterei le sue ex, sarebbe molto importante capire come Oscar tratta le donne, se sa affrontare una discussione e un rifiuto senza usare la violenza fisica o psicologica.

Anche perché a me sembra proprio strano che uno che si descrive indifeso e terrorizzato da rumori che provengono dal bagno, possa essere così freddo e determinato da prendere la pistola e sparare, dentro casa sua, al buio, nel cuore della notte… ma chiamare la polizia gli sembrava così brutto?