Il principio dei vasi comunicanti

State correggendo i compiti dei vostri alunni e vi sentite confusi e disorientati? Trovate quello che hanno fatto incomprensibile, insensato, inutile e senza un perché?

State provando la stessa identica sensazione che provano i vostri alunni per cinque ore al giorno, sei giorni alla settimana, nove mesi all’anno.

Annunci

Completa le frasi con le parole nel riquadro 2

Se esistesse un concorso per il generatore di frasi più flessibili, questo esercizio vincerebbe di sicuro il primo premio.

1. L’inglese è la materia intelligente di Marisa.

2. Felix non è interessato ai serpenti.

3. Marisa ha visitato numerosi luoghi affettuosi in Inghilterra.

4. I nostri amici sono piuttosto preferiti, prendono sempre bei voti.

5. Elena è una ragazza popolare, vuol bene ai suoi amici e i suoi amici le vogliono bene.

6. Marisa è molto pericolosa con i ragazzi.

Tonia e la storia (ripasso finale)

– Nel dopoguerra in Europa quasi tutte le persone erano molto povere, e non ce la facevano a vivere…

– Tonia, tieni a mente questa espressione lessico specifico, significa che ogni disciplina (materia) ha delle parole (lessico) particolari (specifiche) per esprimere i concetti.

– ?

– Vuol dire che non puoi ripetere la storia dicendo “molte persone erano povere”, il libro usa l’espressione “crisi economica” usala pure tu! Nel glossario ti ha spiegato “sbarcare il lunario” dillo!

– Ok, l’Europa nel dopoguerra ha una crisi economica, le persone hanno difficoltà nello sbarco del lunario. Va bene così?

– NO!

– MA HO FATTO COME MI HAI DETTO TU, HO DETTO LE PAROLE DEL LIBRO!

– Calma, calma…. passiamo al concetto di collocazione: per collocazione si intende una sequenza di due o più parole …

– Senti Timotea, TU NON HAI CAPITO QUANTE PAGINE DEVO RIPETERE IO, E SE CI VUOI ANDARE TU AL MIO POSTO ALL’INTERROGAZIONE ALLORA, DIMMELO! TANTO L’HO CAPITO CHE LO VUOI RIPETERE TU.

– Facciamo che ti perdono che sei stanca e stressata. Dai mi allontano, anzi vado a farmi un giretto, così non ci sono rischi che ti senta.

Tonia e Timotea (i compiti delle vacanze) 3

– Allora Tonia, il succo di questo paragrafo: una delle conseguenze maggiori della Prima Guerra Mondiale è il crollo dei grandi imperi e la nascita di ben 26 nuovi stati, capisci cosa vuol dire?

– EH, CERTO!

– Cosa vuol dire?

– Che dopo la Prima Guerra Mondiale sono crollati i grandi imperi e sono nati 26 stati.

– E quali erano i grandi imperi?

– Mmhh… Germania? Polonia? Russia?

– Quelli sono stati…

– Eh!

– Eh cosa? Stati e imperi sono la stessa cosa?

– Sì.

– NO!

– Sco’ Timo, non ti arrabbiare però, forse sarebbe il caso che mi rispiegassi alcune cose…

– Tipo?

– Tipo cosa vuol dire stato… impero, GOVERNO, monarca, re, sovrano, AH NAZIONE, parlamento… queste cose qui, insomma.

Tonia e Timotea (i compiti delle vacanze 1)

– Studiato scienze?

– Sì, Timo. Il DNA.

– Tutto chiaro?

– Non proprio tutto. Non è che mi potresti spiegare che differenza c’è tra cromosomi, molecola e DNA? E poi, può esistere un DNA senza molecola, e DNA e molecola sono la stessa cosa? Ma è la molecola di DNA o sono le molecole di DNA…

– Mìììììììììììììììììììììììì, ZITTA! Siediti lì, apri il libro CHE RICOMINCIAMO TUTTO DACCAPO!

Tonia e Timotea (francese)

– Timo

– Dimmi Tonia

– Non è che mi guarderesti il compito di francese, l’ho fatto un po’ così, con parole mie….

– Almeno le hai cercate nel vocabolario?

– Eh, nel vocabolario… non ne ho avuto voglia…

– Brava, non oso immaginare!

– Leggilo e basta, dimmi solo se è sbagliato sbagliato.

– 1. Est-ce que tu es le conseil de tes parents pour t’habiller ou… ceee ma lo vedi?

– Cosa????

– Ma nemmeno copiare le domande, ma io ti devo correggere un esercizio e tu non sai nemmeno copiare le domande e vuoi che io…

– Timo, ma cosa stai dicendo?

Tu es les conseils…. ma sarà tu SUIS les conseils

– Eh, infatti! Era così nella domanda! IO L’HO CORRETTO!

– Ma corretto cosa? Dimmi cosa vuol dire tu sei i consigli…?

– Dimmi cosa vuol dire TU SUIS??? TU ES si dice TU ES!

– TU SUIS LES CONSEILS, VOCE DEL VERBO SUIVRE, QUESTO NON E’ VERBO ESSERE!

– Ah no? Non è verbo essere? Scrivo TU SUIS, dici, sei sicura Timo? TU… SUIS…

– Scrivi tu suis.

– Boh boh, prima una impara una cosa…

Completa le frasi con le parole nel riquadro.

risultato tradotto dall’inglese

1. L’inglese è la materia interessata di Marisa.

2. Felix non è affettuoso con i serpenti.

3. Alex non collezionerà serpenti popolari.

4. Marisa ha visitato diversi luoghi pericolosi in Inghilterra.

5. I nostri amici sono piuttosto interessanti. Prendono sempre buoni voti.

6. Elena è una ragazza intelligente. Vuol bene ai suoi amici e i suoi amici le vogliono bene.

7. Marisa è molto interessata con i ragazzi.

RECORD zero su sette, nemmeno un aggettivo è al posto giusto, certo così è molto meno banale, lo ammetto!
sempre dello stesso genere ma da un altro esercizio

L’amore è molto più noioso dei soldi!