Le ragioni dei vostri prof quando vi strappano dalle mani il vostro amato dizionario bilingue.

Una delle ragioni per le quali i vostri prof di lingua preferirebbero vedervi morti, piuttosto che farvi usare un dizionario bilingue risale a molto, molto tempo fa.
Dovete sapere che molto, molto tempo fa (ma in alcune scuole dove non sono ancora approdati i prof modernisti anche oggi) si insegnavano le lingue moderne come le lingue classiche. Se il metodo aveva sempre funzionato per il latino e il greco, perché non doveva funzionare per l’inglese e il fancese?
Non funzionò, come era prevedibile, ma dovettero passare decenni perché qualcuno cominciasse a mettersi il problema di come mai insegnando la grammatica in modo sistematico, obbligando gli alunni ad imparare a memoria estenuanti liste di vocaboli e a tradurre difficili testi letterari, questi si ostinassero a non imparare a parlare! Ci si rese conto che anche insultando la loro scarsa intelligenza e paventando terribili punizioni, la situazione non cambiava e qualcuno, sicuramente tirato su con questi metodi, decise di ribellarsi, e quello che successe dopo fu il capovolgimento del sistema.
Ecco che, se con il metodo grammatico-traduttivo lo strumento privilegiato di apprendimento era il dizionario bilingue, con il metodo diretto esso diviene il nemico numero uno, insieme alla lingua degli apprendenti. E’ come se un mostro albergasse dentro di voi, e vi volesse impedire di imparare qualcosa di nuovo.

Tuttavia, nelle nostre scuole, soprattutto nei licei, perdura l’uso di insegnare la lingua attraverso i testi letterari, e mica robetta da niente, Beowulf, Shakespeare, per citarvi i più facili.
Allora, riassumiamo, mi vuoi insegnare a parlare l’inglese, vuoi che io dimentichi di essere italiano, e come lo fai? CON UN TESTO IN INGLESE DEL 1600??? E NEMMENO VUOI CHE USI IL DIZIONARIO?
Ah belli miei, facile fare la rivoluzione a metà.
Forse non ve ne siete accorti, ma siete ancora fermi a qualche secolo fa, e l’unica cosa che vi distingue dai prof di latino è solo qualche stupido divieto, che vi fa sentire tanto innovativi!

Annunci

2 commenti su “Le ragioni dei vostri prof quando vi strappano dalle mani il vostro amato dizionario bilingue.

  1. Non fa una piega!
    Invece le lingue straniere vanno insegnate come l’italiano, partendo dal DETTATO e viaA via aggiungendo la grammatica che non è solo forma negativa, presente progressivo e past tense… ecco… quello che vorrei strillare nelle orecchie alla mia ex prof…….. maoooo

    • Ci sono tanti modi per insegnare le lingue straniere, quello che vorrei puntualizzare in questi post, è che non si insegna con i divieti, che bisogna andare incontro agli studenti e capire certi disagi e che soprattutto, dietro ogni scelta che fa un insegnante ci deve essere coerenza tra principi e pratica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...