Imparare l’inglese con le canzoni “An Englishman in New York” di Sting

Ci sono canzoni perfette per una lezione di cultura e civiltà. Una di queste è “Englishman in New York” di Sting.

Sebbene Sting si prenda delle licenze poetiche nel rappresentare le abitudini degli inglesi (non sono riuscita a trovare un altro inglese che ami il pane tostato da una sola parte “I like my toast done on one side”) ci si può comunque servire di questa canzone per animare una discussione sui seguenti argomenti.

– Trovarsi in uno stato straniero (differenze proprie e degli altri, percepite come stranezze)

– Cultural shock

– Stereotipi sulle nazionalità

Sono anche possibili percorsi su obiettivi più generali , quali:

riflettere sui condizionamenti che subiamo e che ci portano a comportarci in maniera diversa da come vorremmo in realtà

riflettere su concetti che sembrano un po’ obsoleti ma che sono importanti quali la sobrietà, la gentilezza etc.

oppure obiettivi di confronto interculturale

confrontare certi valori molto americani (il diritto alla difesa personale, al possesso di armi, alle operazioni di guerra) con valori più europei (pacifismo, disarmo, maggiore difficoltà a possedere un’arma per difesa personale)

Esempi di possibili domande ed esercizi

  1. Listen to the song and make a list of all the characteristics of a typical Englishman (according to Sting)
  2. (drink tea, toast done on one side, English accent, hold a walking cane)

  3. What does the following mean: “it takes a man to suffer ignorance and smile”?
  4. What does the word “ignorance” refers to?
  5. Do you agree with Sting when he says: “be yourself no matter what they say”?
  6. Have you ever felt obliged not to be yourself? Where and when?
  7. Why can living in a foreign country be difficult?
  8. Underline the words related to violence and war. (combat gear, gun enemies)
  9. In your opinion are these words referring to the USA or Britain?
  10. Why?
  11. Underline the words related to good manners. Do you agree with Sting when he says “Gentleness, sobriety are rare in this society”.

“Englishman In New York”

I don’t drink coffee I take tea my dear
I like my toast done on one side
And you can hear it in my accent when I talk
I’m an Englishman in New York

See me walking down Fifth Avenue
A walking cane here at my side
I take it everywhere I walk
I’m an Englishman in New York

I’m an alien I’m a legal alien
I’m an Englishman in New York
I’m an alien I’m a legal alien
I’m an Englishman in New York

If, “Manners maketh man” as someone said
Then he’s the hero of the day
It takes a man to suffer ignorance and smile
Be yourself no matter what they say

I’m an alien I’m a legal alien
I’m an Englishman in New York
I’m an alien I’m a legal alien
I’m an Englishman in New York

Modesty, propriety can lead to notoriety
You could end up as the only one
Gentleness, sobriety are rare in this society
At night a candle’s brighter than the sun

Takes more than combat gear to make a man
Takes more than a license for a gun
Confront your enemies, avoid them when you can
A gentleman will walk but never run

Annunci

2 commenti su “Imparare l’inglese con le canzoni “An Englishman in New York” di Sting

  1. Bella serie di post, anche perché così imparo meglio l’inglese. Arriverò mai a capire i testi, poi il sottotesto, solo ascoltando le canzoni, senza l’aiuto del testo e di Google?

  2. nooooooooooo, mai! è una delle abilità più difficili da raggiungere… considera che devi distinguere le parole dalla musica, che devi destreggiarti tra pronunce e accenti di tutti i continenti e che spesso chi canta si mangia le parole etc etc etc.
    Io, per esempio, Ligabue senza testo scritto ancora non lo capisco!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...