Nonno e le sue case

– Nonno, ma dove siamo?
– Ah boh! In una casa…
– Guarda che siamo a casa NOSTRA, non in una casa. Questa è anche casa TUA!
– No, non mi sembra… no.
– E dove è casa tua?
– Boh!
– Dove hai vissuto quando eri giovane?
– A Latoni.
– Eja, bene. Bravo nonno. Vedi che ti ricordi?
– E poi pure a Nuroddi.
– Hmmm… Mamma? Avete mai vissuto a Nuroddi?
– Sì, per qualche mese. Ma ero piccola io!
– Ecco nonno, adesso devi fare uno sforzino e ricordarti di quando sei andato a vivere nelle campagne di Sastu. Vi avevano dato una casa. Ti ricordi?
– Hmmm, non mi sembra, no. Non nella campagne di Sastu, a Nuroddi era.
– NO, QUELLO ERA PRIMA! Ascolta, te li ricordi i vicini? Ziu Peppinu? E la moglie???
– Ihihihi, eja che me li ricordo.
– E te lo ricordi come chiamava la moglie? Te lo ricordi?
– Ihihihihih, eja, era di Ruolli, la moglie, e lui la chiamava la ruollesa pazza, ihihihih.
– LO VEDI? Lo vedi che te lo ricordi, eravate nelle campagne di Sastu. Me lo ricordo pure io, anche se ero piccolina.
– Eja, Ziu Peppinu e la moglie, la pazza, eja, eja.
– E poi… NONNO?
– Eh?
– Mi stai ascoltando?
– E cosa?
– Di quando siete andati via da Sastu e vi siete trasferiti qui, IN QUE-STA CA-SA, dove siamo ora.
– Hmmm…
– Guarda che anche qui conosci tutti i vicini.
– Hmmm…
– Chi ci abita qui davanti?
– Ehhhhh, adesso non me lo ricordo, non.
– Ziu…
– Ziu???
– Ziu Toniccu, nonno!
– Ahhh, eja, eja, con Giuanna la moglie.
– HAI VISTO NONNO? LO SAI! E’ da trent’anni che sono i tuoi dirimpettai!
– Trenta, dici?
– Sìììì
– Hmmm mi pare che sono un po’ di meno…
– Saranno 28 o 29… non molti di meno. E dietro, ti ricordi chi abitava dietro?
– Non me lo ricordo no.
– Zia Re…?
– Zia Re???
– Zia Remu…
– Zia Remundicca!
– BRAVO NONNO, BRAVO! E come è morta te lo ricordi?
– Una fine proprio cretina ha fatto.
– Hmmm, cretina dici?
– Eja, stumbata da una macchina.
– Nonno?
– Eh?
– MA ALLORA TU TI RICORDI TUTTO!
– ?
– Da quanto tempo vivi in questa casa?
– Eh, ormai è da molto che vivo in questa casa.
– Prima era un po’ diversa, vero?
– Eh prima ci ha vissuto gente di campagna, pastori!
– Nonno! Prima qui ci viveva il padre di mio padre, cosa pastori! Non te lo ricordi?
– E, io questo non lo sapevo.
– Comunque ti ricordi che questa è la tua casa da molti anni.
– Eh sì, sono passati molti anni da quando vivo qui, forse 28.
– Adesso basta, Timotea, lo mettiamo a letto che è ora.
– Dai nonno, adesso mamma ti porta a letto.
– Ma qui devo dormire?
– Qui no, siamo in cucina… in camera…devi dormire in camera…
– In camera??? Ma l’avete pagata??? Non è che voi mi lasciate qui e poi in piena notte ve ne andate? Io non ce li ho i soldi per pagare la camera… non mi potete portare a casa mia???
– Oh nonno, mì che ricomincio tutto da capo, eh!!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...