Inglese o arabo?

– Prima listen e poi listen and repeat, ok?

– Ok, prof.

– Ready?

– Ready, prof.

Theshnnpffififiaot astiaotafaifififia…. 

– Prof! Io non ci capisco nulla, si inventano le parole!

– Davide! Se tu invece di guardare per aria leggessi il dialogo, riusciresti a seguirli.

Heshtiinappf aisitsrhhhsssttkp 

– Io lo sto leggendo, prof, ma questi si inventano le parole!

– Uffa, Daaaaviiiideee, parlano in fretta, ma ti devi abituare, NON SI INVENTANO LE PAROLE, SONO INGLE…ma, scusa scusa, fai vedere, ma non ti sei accorto CHE HAI SBAGLIATO PAGINA?

– Ahhhhhhhhhhhh, MENO MALE, PROF!!!

Annunci

7 commenti su “Inglese o arabo?

  1. Quanto mi mancano le inglisc lessons…
    Pensa che io avevo la fortuna di aver imparato l’inglese per i fatti miei, quindi mi divertivo come un matto (mi annoiavo troppo altrimenti) e quando la prof si incazzava ne uscivo sempre. Sul serio, le ore più belle insieme a educazione fisica.
    Poi vabbè, in condotta avevo 8 fisso, e fosse stato per la prof d’inglese anche qualcosa in meno. Prof senza il senso dell’umorismo…

  2. Infatti sono educatissimo, pure troppo per lo zoo dove stavo. Un conto la sottile ironia, un altro la scemenza.
    Ma cosa vuoi, lo scopo della scuola è appiattire e uniformare tutti: questa cosa l’ho sofferta.

  3. Io spero di non appiattire e di non uniformare. Apprezzo la varia umanità che incontro tutti i giorni, fonte inesauribile di ispirazione. Per fortuna a scuola non si ha un solo professore, ma a te manco uno decente te ne è capitato???

  4. Ma sì dai, il problema è che chi aveva più umanità magari non sapeva spiegare.
    Non biasimo i professori comunque, anche loro hanno messo il pelo sullo stomaco per via della fauna che gli tocca addomesticare…

    E’ proprio l’atteggiamento scolastico-nozionistico attaccato ai voti, ai paragrafini del libro, che vede come più lontano obiettivo il compito in classe, quello che non ho mai mandato giù. Ma mi rendo conto che la realtà è questa, quello strano sono io, non tutti gli altri.

  5. @ Luca, direi piuttosto che lo scopo della scuola dovrebbe essere quello di mettere in riga l’enorme branco di animali che ogni giorno ci passa dentro… Ma non ci riesce quasi mai.

  6. Oltre alla varia umanità, che può essere un problema, bisogna considerare che la scuola e più in particolare i professori sono sottoposti ad una pressione soffocante da parte di famiglie, mondo del lavoro, società in generale. Le aspettative sono le più svariate, la soluzione più facile routine e sistema di valutazione standardizzato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...